…pant pant.. rieccomi..

Eccomi qua, è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho scritto. Lo so.
Sono stato un po’ pigro, chiedo venia.. 🙂
Dunque, che è successo di interessante in questo periodo?
Tralasciando gli interventi sulla moto, ovvero il secondo controllo valvole & secondo cambio candele (in oltre 80.000km. Le valvole erano perfette, sapevatelo), lo stramaledetto sensore del TPS sostituito e un paraolio da 3 euro e 50, ci sono stati un paio di begli eventi su cui vale la pena spendere due parole, perché in moto ogni tanto bisogna anche andarci, no? 😉

Marche Festival Orange

Gli amici del forum LC8.org hanno organizzato nel weekend del primo maggio un bell’evento nelle Marche, una regione bellissima ma che purtroppo resta un po’ troppo spesso fuori dai giri “canonici”.
Quale migliore occasione per metterci di nuovo le ruote? Gli ingredienti ci sono tutti, un po’ di amici da rivedere, dell’ottimo cibo, delle belle strade… serve altro?
Anche no! 🙂
Ovviamente io e Teresa ne abbiamo approfittato per togliere le ragnatele alla nostra fedele tenda e abbiamo dormito nel giardino dell’albergo (la Locanda Salimbeni, se passate da quelle parti fermatevi, vale la pena 😀 ) invece che in camera come gli altri, in perfetto barbon-economy-style.. 🙂
Teresa ha colto l’occasione per fare il primo viaggetto impegnativo con la sua Beta Alp, che fino a quel momento aveva utilizzato solo in brevi giretti per prendere un po’ di confidenza.. beh, se l’è cavata piuttosto bene, oltre a divertirsi un sacco 🙂
Sulla Betina magari farò un post approfondito, perché ce ne sono di cose da raccontare.. è una piccola bestiolina capricciosa, però si sa far volere bene alla fine.. 😉

Qui ci sono le foto, dovrebbero essere visibili anche ai non iscritti a Facebook.. nel caso non lo fossero battete un colpo 🙂

Tendata sull’Isola by Motociclismo All Travellers

La ricetta è semplice e collaudata.
Si sceglie un posto, in questo caso la splendida Isola d’Elba, si trova uno spazio per piantare un po’ di tende, un albergo per i meno avvezzi al camping, ci si mette qualche bel giro, un aperitivo per socializzare, delle griglie per grigliare,  e poco altro.
La riuscita è garantita.
E infatti è stato un weekend veramente ben riuscito, nonostante il meteo del venerdì abbia fatto di tutto per rovinarci la festa, compreso avere clamorosamente la meglio sui poveri stivali di Teresa, che al porto di Piombino abbiamo dovuto svuotare come due caraffe.
La location che ci ha accolto è stata la tenuta delle Terme di San Giovanni, solitamente interdetta al campeggio ma concessa per l’occasione agli amici di MotociclismoAllTravellers, un parco tranquillo e molto ombreggiato che si affaccia sulla rada di Portoferraio.
Tre giorni di moto, tenda, cazzeggio, nuove amicizie, chiacchiere tecniche e racconti di viaggi.
Con un plus decisamente interessante, ovvero il mini-corso di guida fuoristrada, tenuto dal grande Fabio Fasola (che poi ci ha portato anche in giro su alcuni percorsi off-road).
Ovviamente è stato un corso base, per dare le prime nozioni ai neofiti, ma siccome non si finisce mai di imparare alla fine quelle nozioni si sono rivelate preziose anche per me, che le ruote fuori dall’asfalto le ho già messe un po’ di volte ma completamente da autodidatta.
Sull’Isola d’Elba c’è poco da dire, è piccola, le strade non sono tutto ‘sto granché (almeno quelle asfaltate) ma è sempre un piacere visitarla, soprattutto in questo periodo, quando ci sono ancora pochi turisti e si può godere fino in fondo della sua bellezza senza fare a gomitate.. 🙂

Qui alcune foto 🙂

Un po’ di link:
http://www.locandasalimbeni.it/
http://www.motociclismoalltravellers.com/
http://com.fasola.it/wordpress/chi-siamo/